April 10, 2019 / 6:26 AM / 7 months ago

Def, i nuovi obiettivi di crescita, deficit e debito dell'Italia

ROMA (Reuters) - Il governo ha tagliato le stime di crescita e rivisto al rialzo gli obiettivi di deficit e debito pubblico, prendendo atto del peggiorato quadro macroeconomico.

A livello tendenziale, senza cioè assumere l’effetto positivo dei provvedimenti in programma, il Pil è visto crescere di 0,1 punti percentuali nel 2019 secondo il Documento di economia e finanza (Def) approvato ieri sera in consiglio dei ministri.

Con le misure in via di implementazione, contenute soprattutto nel ‘decreto crescita’, l’esecutivo stima che l’Italia chiuderà il 2019 in crescita di 0,2%.

Per quest’anno l’obiettivo di deficit è rivisto al 2,4% del Pil a fronte del 2,04% negoziato con la Commissione europea in dicembre. Il target del 2020 è 2,1% dal precedente 1,8%.

Il debito pubblico salirà nel 2019 al 132,6% nello scenario programmatico dal 132,2% di fine 2018. Per gli anni successivi il rapporto debito/Pil si riduce al 131,3% nel 2020 e via via fino al 128,9% nel 2022.

La dinamica del debito include proventi da privatizzazioni per un punto di Pil nel 2019 e 0,3 punti nel 2020.

Il governo ha infine ribadito l’impegno a trovare i 23,1 miliardi necessari a disinnescare gli aumenti di Iva e accise in programma nel 2020.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below