April 8, 2019 / 7:28 AM / 7 months ago

Banche, accordo Ue-Italia per ammorbidire norme bail-in

BUCHAREST (Reuters) - Il governo italiano e la Commissione europea hanno raggiunto un accordo provvisorio per rimborsare alcuni degli investitori che hanno acquistato azioni di banche finite in dissesto, secondo quanto riferito da un funzionario italiano.

Si tratta di una mossa senza precedenti che potrebbe segnalare un ammorbidimento delle regole europee sui salvataggi bancari.

Le regole europee sul bail-in, messe a punto dopo la crisi finanziaria che ha costretto alcuni governi europei a costosi salvataggi bancari, mirano a far ricadere sugli investitori, per cui gli azionisti sono i primi a subire perdite, il costo di eventuali crisi bancarie, mettendo al riparo i contribuenti.

In alcuni casi sono state inflitte perdite anche agli obbligazionisti, mentre i depositanti sono sempre stati risparmiati.

In base al nuovo accordo provvisorio tra Bruxelles e Roma, gli obbligazionisti e gli azionisti delle banche italiane fallite potranno reclamare i soldi persi.

I rimborsi saranno automatici nel caso di risparmiatori con un Isee entro i 35.000 euro e un patrimonio mobiliare non superiore a 100.000 euro, riferisce il funzionario, confermando quanto detto da un fonte governativa italiana a inizio settimana.

All’intesa, tuttavia, manca ancora il via libera dei due partiti della maggioranza.

(Francesco Guarascio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Reporting by Elvira Pollina

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below