February 28, 2019 / 7:54 AM / 9 months ago

Cina, indice Pmi manifattura febbraio scende a 49,2, crollo ordini da estero

Nella fabbrica della COSCO Liquid Loading and Unloading Equipment di Lianyungang, nella provincia di Jiangsu, foto del 27 gennaio 2019. REUTERS/Stringer

PECHINO (Reuters) - L’attività del settore manifatturiero cinese in febbraio si è contratta al ritmo più sostenuto da tre anni.

E’ quanto emerge dall’indagine Pmi sui direttori acquisti di settore, a cura dell’istituto nazionale di statistica.

L’indice relativo è sceso a 49,2 nel mese in corso da 49,5 di gennaio; le attese prospettavano una lettura invariata. La rilevazione sul settore, dunque, si conferma al di sotto dei 50 punti, soglia che separa espansione e contrazione.

A determinare il calo sono stati soprattutto gli ordini dall’estero, precipitati ai minimi da dieci anni. E’ evidente, pertanto, l’impatto della guerra dei dazi fra Cina e Stati Uniti.

Sul fronte dei servizi viene evidenziato un rallentamento del ritmo di crescita, a 54,3 da 54,7.

L’indice composito, sintesi di manifattura e servizi, si è portato a 52,4 da 53,2.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below