February 20, 2019 / 5:51 PM / 9 months ago

Ue, Consiglio europeo approva modifiche legge diritto d'autore, Italia vota contro

BRUXELLES (Reuters) - I Paesi membri dell’Unione europea hanno espresso il loro sostegno a favore di una revisione delle norme sul copyright dell’Unione che costringerebbe Google e Facebook a pagare gli editori per pubblicare notizie e a impedire l’upload di contenuti protetti dal diritto d’autore su YouTube e Instagram.

La maggioranza degli Stati ha votato a favore del cambiamento della legge, mentre l’Italia, la Finlandia, il Lussemburgo, i Paesi Bassi e la Polonia si sono espressi contro l’accordo e altri due Paesi membri si sono astenuti.

I negoziatori degli Stati membri, del Parlamento europeo e della Commissione hanno raggiunto un accordo la settimana scorsa, due anni dopo la proposta dell’esecutivo Ue di cambiare le norme per proteggere la produzione culturale del continente e assicurare che editori e artisti siano remunerati in maniera equa.

Il governo romeno, che al momento detiene la presidenza dell’Unione, ha comunicato in un tweet che l’accordo è stato approvato dal Consiglio europeo.

I Paesi contrari sostengono che i cambiamenti proposti potrebbero limitare l’innovazione e bloccare la competitività del mercato digitale europeo.

“Ci dispiace che la direttiva non determini il giusto equilibrio tra la protezione di chi detiene i diritti e gli interessi dei cittadini e delle aziende dell’Unione”, hanno comunicato le rappresentanze in una dichiarazione congiunta.

Il prossimo passo nel processo di approvazione è una votazione da parte di una commissione parlamentare che avrà luogo la prossima settimana. La norma dovrà anche essere votata dal Parlamento il prossimo mese o a inizio aprile, poi le modifiche entreranno in vigore.

La nuova normazione costringerebbe Google e le altre piattaforme online a firmare contratti di licenza con i proprietari dei diritti — musicisti, performer, autori, editori e giornalisti — per utilizzare le loro produzioni online.

Inoltre, dovranno dotarsi di filtri per l’upload che impediscano agli utenti di caricare materiali protetti da copyright.

Google, che ha fatto attività di lobbismo contro l’iniziativa e ha fatto sapere che potrebbe ritirare Google News dall’Europa, ha comunicato la settimana scorsa che studierà le carte prima di decidere i suoi prossimi passi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below