February 12, 2019 / 11:04 AM / 9 days ago

Tav: analisi costi-benefici boccia progetto, Lega e M5s divisi, deciderà governo

ROMA (Reuters) - La commissione di esperti nominata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha bocciato l’alta velocità Torino-Lione e ora toccherà al governo decidere su un’opera che la Lega giudica importante per il Paese e il M5s assolutamente da bloccare.

Il cantiere della linea ferroviaria ad alta velocità Torino-Lione a Chiomonte, il 19 novembre 2018. REUTERS/Massimo Pinca

Oggi sul sito del ministero è stata pubblicata l’analisi costi benefici del gruppo di lavoro coordinato dal professor Marco Ponti, 79 pagine in cui si calcola una redditività “fortemente negativa” per il progetto con un saldo di -7 miliardi tra costi sostenuti e benefici che verrebbero dal fare la Tav.

I lavori sono già stati avviati per le opere del tunnel da 58 chilometri che passa sotto le Alpi, per un costo stimato di circa 8,6 miliardi e cofinanziato sia dalla Francia sia dalla Ue. L’intero collegamento ferroviario ha un costo stimato dal ministero delle Infrastrutture di oltre 20 miliardi di euro.

Il ministro Danilo Toninelli, che non ha mai nascosto la contrarietà sua e del suo M5s alla Tav, ha parlato di “numeri impietosi”, rimandando ora a una decisione del governo e chiarendo che ci sono altre priorità infrastrutturali per il Paese.

DIFFICILE STIMA COSTO STOP OPERA

Il costo di bloccare i lavori, del resto, non emerge con chiarezza nella parallela analisi tecnico-giuridico sempre diffusa oggi dal Mit. Lì si dice che è difficile determinare in modo netto quanto costerebbe lo stop del progetto, quantificando la spesa in un massimo di 1,3 miliardi.

Nel tardo pomeriggio, il ministero ha precisato che la somma da riconoscere a titolo di risarcimento per lo scioglimento dei contratti è compresa tra i 130 e i 400 milioni circa.

La cifra va infatti parametrata agli accordi già in essere, che ammontano a 1,3 miliardi, e non al costo totale dell’opera.

Lo scorso dicembre la Francia ha accettato di congelare nuovi contratti sulle opera di scavo del tunnel fino a quando il governo italiano, entrato in carica lo scorso giugno, non avesse completato l’analisi costi-benefici, i cui esiti sono già stati comunicati a Parigi e a Bruxelles.

In una nota, il ministero dei Trasporti francese fa sapere che l’analisi dello studio commissionato dal Mit è “in corso”. La Francia, si ricorda, “ha già espresso una posizione costante sul progetto” e in favore della prosecuzione dei lavori.

I rapporti tra Parigi e Roma sono ai minimi termini e la scorsa settimana il presidente Emmanuel Macron ha richiamato l’ambasciatore francese a Roma dopo numerosi episodi di tensione mediatica con la Lega e il M5s, culminati con la visita in Francia di Di Maio a sostegno del movimento dei gilet gialli, che sostiene una accesa campagna contro Macron.

Francia e Italia sono partner economici in molte aree e le comunità finanziarie di entrambi i Paesi sostengono che il progetto ferroviario tra Torino e Lione faciliterebbe il commercio.

La Lega resta convinta dell’importanza della Torino-Lione, pur aprendo a possibili revisioni di un progetto ormai datato, per arrivare a una mediazione con il partner di governo.

Alessandro Morelli, presidente leghista della commissione Trasporti della Camera, ha detto oggi a Reuters che “la posizione degli italiani rimane la stessa, per il sì”, mentre il capogruppo a Montecitorio Riccardo Molinari (Lega) ha invitato a far scegliere i cittadini in mancanza di un accordo nella maggioranza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below