February 12, 2019 / 8:39 AM / 9 days ago

Weidmann: zona euro non ancora a prova di crisi, fattore di rischio per Bce

Il presidente della Bundesbank Jens Weidmann a Berlino il 23 agosto 2018. REUTERS/Hannibal Hanschke

FRANCOFORTE (Reuters) - La zona euro non è ancora a prova di crisi, perciò la Bce corre ancora il rischio di dover fungere da unità di crisi, un fattore che rappresenta un rischio alla sua indipendenza. A dirlo è Jens Weidmann, presidente della Bundesbank.

“Alcune questioni, come la mancanza di credibilità delle regole fiscali o il dannoso legame con le banche centrali devono ancora essere adeguatamente gestite”, ha detto Weidmann in un discorso a Pretoria, durante il quale non ha parlato dell’attuale politica monetaria.

Weidmann ha spiegato che combattere le crisi porta i banchieri centrali non eletti a prendere decisioni politiche che sono difficili da raccordare con i principi democratici e potrebbero oltrepassare i limiti dei mandati previsti per le banche.

“Agire oltrepassando i limiti del mandato minerebbe la fiducia delle persone nella banca centrale”, ha spiegato Weidmann. “Alla fine, potrebbe rivelarsi sempre più difficile per la Bce concentrarsi sulla stabilità della valuta”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below