February 1, 2019 / 1:36 PM / 10 months ago

Tav, Salvini: si vada avanti, ma per M5s progetto non iniziato

ROMA (Reuters) - Continua la polemica nel governo sul’Alta velocità Torino-Lione, con il leader della Lega Matteo Salvini che invita ad andare avanti con l’opera mentre per il Movimento 5 stelle i lavori del tunnel al cantiere di Chiomonte sono ancora in alto mare.

Torino, la manifestazione del 12 gennaio a sostegno della linea Tav Torino-Lione. REUTERS/Massimo Pinca

“Auspico che si vada avanti, (la Tav) fa bene all’economia italiana perché dimezza i costi di trasporto, fa bene all’ambiente”, ha detto il ministro dell’Interno in visita oggi in Val di Susa.

“Non vado a Chiomonte visto che lì non è stato scavato ancora un solo centimetro: c’è solo un tunnel geognostico. Per me il cantiere di Chiomonte non è un’incompiuta ma una mai iniziata”, ha ribattuto a distanza il leader 5 stelle Luigi Di Maio, confermando il no del Movimento al progetto.

Il contratto di governo siglato tra le due forze politiche contiene un impegno a ridiscutere integralmente l’opera, ma a nulla sembrano valere le rassicurazioni di Salvini secondo cui dal taglio dei costi potrebbero venire risparmi per circa 1 miliardo.

Il leghista è convinto che costerebbe di più bloccare l’opera che andare avanti, ma Di Maio invita a reinvestire il denaro su progetti che considera prioritari, ad esempio sulla “metropolitana di Torino o sull’autostrada Asti-Cuneo”.

L’analisi costi-benefici sulla Tav commissionata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti guidato dal pentastellato Danilo Toninelli dovrebbe essere disponibile per la metà di febbraio.

I risultati, dice il Mit, saranno oggetto di discussione in parlamento soltanto dopo la condivisione con Francia e Unione europea.

In attesa che i due partiti di governo trovino una soluzione, si registra la pressione da parte francese.

“Naturalmente noi rispettiamo il processo decisionale in corso in Italia, ma ci sono delle scadenze e dunque bisogna fare delle scelte velocemente”, ha detto la ministra dei Trasporti di Parigi, Elisabeth Borne.

Lega e 5 stelle non sembrano vicini a trovare la quadra. Secondo il sottosegretario agli Esteri M5S, Manlio Di Stefano, Salvini “non è andato a vedere il cantiere del Tav ma un buco di 5 metri... Non esiste nessuna opera in corso”.

Per il capogruppo al Senato Stefano Patuanelli “la Tav è una falsa priorità e i numeri lo dimostrano”.

Alla Camera si sono discusse questa settimana le mozioni delle opposizioni sulla ferrovia. Lega e 5 stelle, dice una fonte parlamentare, sono al lavoro su un documento di maggioranza che rimandi all’analisi costi-benefici.

(Angelo Amante, Massimiliano Di Giorgio)

- Ha contribuito Simon Carraud da Parigi

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below