January 31, 2019 / 9:29 AM / 10 months ago

BORSA MILANO debole dopo dato Pil e voci stampa su Deutsche Bank, giù bancari

MILANO (Reuters) - MILANO, 31 gennaio (Reuters) - Piazza Affari si avvia a chiudere la mattinata con segno negativo e in peggioramento dopo la diffusione del dato sul Pil del quarto trimestre dell’Italia, peggiore delle attese, e alcune indiscrezioni che sembrano un campanello d’allarme sulle condizioni di Deutsche Bank.

L'ingresso di Borsa Italiana a Milano, il 10 dicembre 2012. REUTERS/Stefano Rellandini

** Secondo i dati preliminari di Istat, il Pil del quarto trimestre dell’Italia segna una dinamica negativa dello 0,2% portando il paese in recessione tecnica dopo il -0,1% del trimestre precedente. Il dato è peggiore delle previsioni. [nR1N1TG00R] Il Pil dell’intera zona euro si attesta a +0,2%.

** In mattinata Bloomberg ha scritto che Deutsche Bank potrebbe guardare entro metà anno a una fusione con Commerzbank se la performance della banca non migliorerà nei primi tre mesi del 2019. [nL5N1ZV2UZ] Un trader sottolinea come la vicenda Deutsche Bank sia “una mina vagante” che può condizionare tutta l’Europa.

** Alle 11,45 l’indice FTSE Mib .FTMIB cede 0,55%, l’Allshare .FTITLMS 0,49%. Volumi per 779 milioni di euro di controvalore.

** Sulla scia di Deutsche Bank soffrono in particolare i bancari con l’indice di settore .FTIT8300 che cede 2,39%. Ribassi consistenti per BPER BANCA (EMII.MI) (-3,21%), BANCO BPM (BAMI.MI) (-4,62%), UBI BANCA (UBI.MI) (-3,06%), UNICREDIT (CRDI.MI) (-2,66%) e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (-2,18%).

** I rialzi del greggio sostengono i titoli del settore: ENI (ENI.MI) guadagna 1,05%, SAIPEM (SPMI.MI) il 2,37% e TENARIS (TENR.MI) lo 0,78%.

** Ben comprata FIAT CHRYSLER (FCHA.MI) (+0,68%) su cui i trader non individuano motivazioni particolari.

** Fuori dal FTSE Mib INWIT (INWT.MI) guadagna 3,09% dopo che l’AD di Tim Luigi Gubitosi ha rilanciato, in un’intervista al Corriere della Sera, il suo ruolo per la ricerca di sinergie.

** Denaro su SAFILO (SFLG.MI) (+2,84%) dopo le anticipazioni su ricavi ed ebitda 2018 diffuse ieri.

** Dopo la sbandata iniziale legata all’eliminazione dalla Coppa Italia, riprende vigore la JUVENTUS (JUVE.MI) (+0,56%), mentre resta debole la ROMA (ASR.MI) (-3,65%), anch’essa uscita dalla competizione con un pesante 7-1 a Firenze.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below