January 2, 2019 / 8:56 AM / 10 months ago

Carige, Bce commissaria banca, Modiano e Innocenzi fra amministratori

MILANO (Reuters) - Bce ha disposto l’amministrazione straordinaria di Carige, nominando una terna di commissari, tra cui gli ex vertici Fabio Innocenzi e Pietro Modiano che gestiranno la banca in stretto contatto con la Vigilanza.

Un'agenzia di banca carige a Roma, il 20 settembre 2018. REUTERS/Max Rossi

La decisione, annunciata da Bce e da una nota dell’istituto ligure, segue la bocciatura all’aumento di capitale da 400 milioni alla vigilia delle festività natalizie — provocata dall’astensione del principale azionista, il gruppo Malacalza — e le dimissioni della maggioranza del board.

Queste ultime hanno reso necessario l’insediamento di un’amministrazione straordinaria che guidasse la banca per stabilizzare la governance.

La Bce spiega che si tratta di una misura di ‘early intervention’, che comporta lo scioglimento degli organi di amministrazione della banca, “finalizzata ad assicurare la continuità e a perseguire gli obiettivi di un piano strategico”.

I commissari straordinari perseguiranno l’attività di rafforzamento patrimoniale, il rilancio commerciale, la riduzione degli npl e la ricerca di possibili aggregazioni, specifica inoltre Carige aggiungendo che è “garantita la consueta operatività della banca senza alcun impatto su clienti, depositanti e dipendenti”

DISCUSSIONI CON BANCHE PER MODIFICARE SCHEMA BOND

Fra le prime mosse della nuova gestione vi sarà l’apertura di “riflessioni” con lo Schema volontario del Fondo Interbancario di Tutela dei depositi per “rivalutare per l’operazione alla luce del nuovo quadro venutosi a creare e al fine di consentire il proseguimento delle attività di rafforzamento patrimoniale dell’istituto”, spiega Carige.

L’aumento di capitale, in linea con le richieste della Bce, era necessario per rimborsare il prestito subordinato sottoscritto per 320 milioni dallo Schema Volontario del Fitd per consentire alla banca di ristabilire fin da subito i requisiti patrimoniali complessivi richiesti dalla Vigilanza.

Nella sua formulazione il bond prevedeva anche un meccanismo di conversione, totale o parziale, in equity subordinatamente all’approvazione dell’aumento di capitale.

Inoltre, in un verbale del Cda di Carige del 29 novembre si fa riferimento all’ipotesi di una mancata approvazione dell’aumento prevedendo che, “su richiesta della banca medesima e/o delle competenti Autorità di Vigilanza”, il bond potrebbe essere utilizzato per consentire alla banca di rientrare nei parametri minimi di capitale primario in caso di eventuale sforamento.

“In caso di ulteriori indicazioni della Bce, la Banca e lo Schema Volontario definiranno in buona fede le modalità per recepire le stesse nel contesto dell’attuazione dell’operazione, in modo comunque da conseguire, anche sul piano patrimoniale, economico e finanziario, risultati sostanzialmente equivalenti a quelli che otterrebbero (o avrebbero ottenuto) con l’esecuzione dell’operazione” di aumento di capitale specifica il verbale.

Fra i commissari straordinari nominato anche il professore universitario Raffaele Lener.

La Bce ha inoltre nominato un comitato di sorveglianza composto da Gian Luca Brancadoro, Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti.

Il titolo è stato sospeso stamani da Consob per la seduta odierna.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando.

(Andrea Mandala’)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below