November 30, 2018 / 11:05 AM / a year ago

Istat rivede a ribasso Pil terzo trimestre a -0,1% su trimestre, primo calo dopo 14 trimestri di crescita

Un tecnico al lavoro su un'Alfa Romeo nella fabbrica Fca di Cassino, il 24 novembre 2016. REUTERS/Tony Gentile

ROMA, 30 novembre (Reuters) - Istat ha rivisto al ribasso il dato sulla crescita del Pil nel terzo trimestre 2018 a -0,1% su trimestre e a +0,7% su anno.

Lo si legge in un comunicato diffuso oggi che segue i dati preliminari resi noti il 30 ottobre scorso che vedevano il Pil segnare rispettivamente una variazione congiunturale nulla e di +0,8% su anno.

Si tratta del primo calo dell’attività economica italiana dopo un periodo di espansione protrattosi per 14 trimestri.

“La flessione, che segue una fase di progressivo rallentamento della crescita, è dovuta essenzialmente alla contrazione della domanda interna, causata dal sovrapporsi di un lieve calo dei consumi e di un netto calo degli investimenti, mentre l’incremento delle esportazioni, pur contenuto, ha favorito la tenuta della componente estera”, commenta Istat.

Il dato congiunturale del secondo trimestre è stato confermato a +0,2%, il tendenziale a +1,2%.

Il terzo trimestre del 2018 ha avuto due giornate lavorative in più del trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al terzo trimestre del 2017.

La variazione acquisita per il 2018 è pari a +0,9%. Il target del governo per la crescita del Pil 2018 è +1,2%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below