November 28, 2018 / 10:07 AM / a year ago

Mercato piatto, guarda ad aste ed evoluzione trattativa su manovra

MILANO (Reuters) - Seduta interlocutoria per i Btp, complessivamente poco mossi fin dall’apertura, in un mercato che guarda alle aste e alla prosecuzione delle trattativa sulla manovra italiana.

Luigi Di Maio. REUTERS/Max Rossi

In un’intervista a La Stampa il vicepresidente della Commissione Dombrovskis ha affermato che una riduzione di 0,2 punti percentuali del target sul deficit/Pil italiano del 2019, al 2,2%, non è sufficiente e che serve una correzione “consistente”.

“Il tema è sempre lo stesso, si cerca di capire come evolve la trattativa con Bruxelles” spiega un trader, che indica finora volumi “bassissimi” sul mercato. “Il rischio vero per il mercato è che l’Ue si arrabbi davvero”.

Le parole di Dombrovskis confermano che a Bruxelles permangono forti dubbi sulla manovra nonostante le aperture del governo italiano su una revisione del target di deficit. Secondo quanto scritto da Repubblica, al Mef c’è la convinzione che per fermare il percorso di una proceduta d’infrazione occorrerebbe portare il deficit/Pil 2019 vicino al 2%, reindirizzando inoltre verso gli investimenti buona parte dei 14 miliardi destinati a reddito di cittadinanza e pensioni.

“Ma finché c’è dialogo il mercato può mantenere un’impostazione di fondo discreta, visto che da qui a fine anno l’offerta sarà nel complesso limitata e che gli effetti della manovra si dovranno valutare nel 2019” aggiunge il trader.

Tasso decennale e spread Btp/Bund scambiano praticamente invariati rispetto alla chiusura di ieri.

In mattinata si tiene l’asta di 6,5 miliardi di Bot a 6 mesi. Sul mercato grigio il nuovo buono tratta al rendimento di 0,170/180%, a fronte dello 0,159% dell’asta di fine ottobre sulla medesima scadenza.

Domani sarà la volta dell’offerta a medio, lungo, fino a 5,5 miliardi di Btp e Ccteu, mentre gli operatori si interrogano sulla possibilità che il Tesoro a differenza del solito confermi le aste di metà dicembre, alla luce del risultato negativo del recente collocamento di Btp Italia.

“La possibilità c’è, ma io credo che alla fine il Tesoro deciderà di cancellare ugualmente, per non dare un chiaro segnale di debolezza” afferma il trader. “Piuttosto è possibile che vengano eliminate eventuali operazioni buyback, come quelle condotte a fine 2017”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below