November 22, 2018 / 1:01 PM / a year ago

Tim, sindacati temono esuberi con scorporo rete, per Uilcom a rischio 20.000

ROMA (Reuters) - Lo scorporo della rete Tim potrebbe causare circa 20.000 esuberi, secondo quanto riferito da una fonte del Uilcom nel corso di un presidio dei sindacati al Mise per esprimere la preoccupazione per le ricadute occupazionali del piano.

Il logo Tim REUTERS/Stefano Rellandini/File Photo

Il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, avrebbe dovuto incontrare le organizzazioni dei lavoratori ma poi la riunione è saltata.

La Cgil è più cauta nella stima degli esuberi: “Sono allo stato un terno al lotto, dipende se si fa lo scorporo e dove si pone il confine, dove viene tagliata l’azienda”, dice Fabrizio Solari, segretario generale Slc Cgil.

Il piano presentato in aprile dal fondo Elliott punta allo scorporo della rete, che valuta 15 miliardi di euro, nel caso venga applicato il metodo Rab, ‘regulated asset base’, già in vigore per Terna e Snam.

La maggioranza dei consiglieri di Tim è stata votata dai fondi all’assemblea di maggio 2018 su proposta di Elliott.

Il governo nei giorni scorsi ha definito l’emendamento al decreto fiscale per incentivare la creazione di una società unica con le reti fisse di Tim e Open Fiber, gruppo controllato da Enel e da Cassa Depositi e Prestiti.

Oggi Di Maio ha però detto che sullo scorporo della rete non c’è nessun progetto in corso.

“Se estrai da Tim tutta la attività di contorno rispetto alla vendita dei servizi, se togli da Tim la rete con i relativi operatori lavoratori impegnati, rimangono comunque in Tim almeno 20.000 lavoratori nella parte servizi”, spiega Solari.

Il sindacato è contrario allo spinoff della rete e vuole un’incorporazione del concorrente Open Fiber.

“Il progetto di societarizzazione della rete che Tim sta avviando deve prevedere il riassorbimento sotto un’unica entità di Open Fiber e il suo mantenimento entro il perimetro del gruppo per evitare che l’Italia perda un’azienda”, dice una nota diffusa durante il presidio.

Il sindacato promette di opporsi a ogni ipotesi di spezzatino, che comporterebbe “esuberi per migliaia di lavoratori”, aggiunge la nota.

Secondo fonti sindacali, la NetCo potrebbe occupare circa 20.000 lavoratori sul totale dei 59.000 del gruppo.

(Francesca Piscioneri, Angelo Amante)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below