October 25, 2018 / 9:54 AM / a year ago

Ue, necessario nuovo ente anti-riciclaggio e pubblicità multe alle banche

BRUXELLES (Reuters) - L’Unione europea dovrebbe creare un nuovo ente per combattere il riciclaggio di denaro dopo che una serie di casi che hanno coinvolto banche hanno rivelato le debolezze del sistema. Lo raccomanda un autorevole think-tank in un report, segnalando la necessità di una pubblicazione trasparente di tutte le multe imposte ai trasgressori.

Negli ultimi mesi varie banche in Danimarca, Estonia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Spagna, Paesi Bassi, Gran Bretagna e Cipro sono state coinvolte in scandali di riciclaggio, con piani illegali spesso concretizzati attraverso filiali estere interne all’Unione europea.

L’attenzione dei media ha spinto i regolatori Ue a discutere alcuni cambiamenti alle leggi comunitarie, ma le proposte di incrementare i poteri di sorveglianza dell’Eba sono ostacolate da alcuni Stati membri.

In ogni caso, la riforma dovrebbe andare molto oltre quanto è in discussione al momento, secondo quanto scrivono gli esperti del think-tank Bruegel in un report pubblicato oggi. La modifica che viene discussa al momento prevede l’innalzamento del numero di funzionari attivi nel controllo a dodici, lasciando la gran parte del controllo nelle mani degli Stati membri.

“È evidente che il controllo contro il riciclaggio di denaro all’interno dell’Unione si è rivelato inefficace a livelli imbarazzanti, e che va considerato una profonda riforma”, scrivono Joshua Kirschenbaum e Nicolas Veron nel paper di Bruegel.

I politici dell’Unione sono stati informati del contenuto del documento e stanno pianificando un piano d’azione entro la fine dell’anno.

La Bce ha più volte espresso il suo supporto per un organismo centrale per il controllo del riciclaggio.

Un’agenzia europea spezzerebbe i “legami deboli” presenti in alcuni Stati europei “in cui i trasgressori tendono a concentrare la loro attività”, a volte anche con la complicità dei governi, secondo quanto si legge nel report.

Grazie al nuovo ente, verrebbe favorito anche il miglioramento delle regole comunitarie contro il riciclaggio, al momento insufficienti e applicate in maniera discontinua nei Paesi europei, si legge nel report.

Al momento è infatti permesso ai Paesi di decidere in autonomia sulla cospicuità e la pubblicità delle multe imposte alle banche.

Danimarca, Spagna e Germania, per esempio, non espongono pubblicamente le banche sanzionate, mentre altri Stati, come il Lussemburgo, decidono caso per caso, disattendendo le linee guida internazionale che raccomandano la pubblicità delle sanzioni per sfruttarle come deterrente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below