October 10, 2018 / 9:01 AM / a year ago

Trump: Cina non pronta per accordo, giusto continuare con dazi

Il presidente americano Donald Trump REUTERS/Leah Millis

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente americano Donald Trump ha ripetuto ieri la sua minaccia di imporre dazi su altri 267 miliardi di dollari di beni cinesi se Pechino dovesse rispondere ai dazi statunitensi entrati in vigore di recente.

Trump, rivolto a un gruppo di giornalisti presenti nello studio ovale, ha anche detto che la Cina non è pronta a concludere un accordo commerciale.

“La Cina vuole fare un accordo, secondo me non sono ancora pronti però”, ha detto Trump. “Dico soltanto che non sono ancora pronti. E abbiamo anche cancellato qualche incontro perche secondo me non sono pronti per concludere un accordo”.

Trump ha anche confermato che imporrà “assolutamente” nuovi dazi se la Cina dovesse rispondere alle ultime imposte statunitensi.

Rispondendo alle parole di Trump durante una regolare conferenza stampa oggi a Pechino, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Lu Kang ha commentato che una guerra commerciale avrebbe effetti negativi sull’economia globale e non sarebbe nell’interesse di nessuno dei due Paesi.

“La decisione di difendere i nostri interessi legittimi non è però in discussione. Nessuno dovrebbe farsi illusioni su questo”, ha aggiunto Lu.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below