September 25, 2018 / 5:12 PM / a year ago

Autostrade rigetta contestazioni Mit: mere ipotesi da verificare

ROMA (Reuters) - Autostrade per l’Italia, controllata da Atlantia della famiglia Benetton, respinge come “mere ipotesi ancora integralmente da verificare e da dimostrare” le contestazioni mosse dalla Commissione ispettiva del ministero delle Infrastrutture sul crollo del Ponte di Genova, costato la vita a 43 persone.

“Il comportamento della concessionaria è stato sempre pienamente rispettoso della legge e totalmente trasparente nei confronti del concedente”, spiega Aspi in una nota.

La commissione ha contestato ad Autostrade, tra le altre cose, di non aver eseguito la valutazione di sicurezza del viadotto, cruciale per la prevenzione e, date le criticità dell’opera, di non aver limitato o bloccato il traffico.

Il documento sulla valutazione della sicurezza, la cui assenza è stata stigmatizzata dai tecnici del ministero, è prescritto secondo Aspi soltanto per infrastrutture situate nelle zone sismiche 1 e 2, mentre non è prescritto nelle zone 3 e 4 al cui interno è collocato il Ponte Morandi.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below