September 10, 2018 / 10:27 AM / a year ago

Volkswagen, azionisti chiedono 9 mld euro di danni per scandalo dieselgate

Una fabbrica Volkswagen. China Daily via REUTERS

BRAUNSCHWEIG, Germania (Reuters) - Volkswagen affronta oggi in tribunale i suoi investitori, che hanno chiesto 9,2 miliardi di euro di danni, accusando il produttore di automobili di non aver informato per tempo gli azionisti dello scandalo legato ai suoi motori diesel.

Gli azionisti, che hanno raccolto 1.670 adesioni, hanno chiesto di essere compensati per un calo nel prezzo dell’azione Volkswagen causato dallo scandalo scoppiato a settembre 2015 e che ha costato finora all’azienda 27,4 miliardi di euro di multe.

Secondo i querelanti, Volkswagen non ha informato gli azionisti dell’impatto finanziario dello scandalo, che è divenuto di pubblico dominio solo dopo che l’Epa americana aveva pubblicato una “notifica di violazione” a settembre 2015.

Se gli investitori istituzionali avessero saputo delle attività criminali del produttore di automobili, avrebbero potuto vendere le azioni o non acquistarle, evitando così perdite sui loro portafogli, sottolineano ancora i querelanti.

Il titolo ha perso fino al 37% nei giorni in cui le autorità hanno reso pubblici i livelli di emissione illegali dei motori Vw.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below