May 16, 2018 / 12:05 PM / 7 days ago

Ilva, incontro Arcelor-sindacati senza mediazione governo, nodi aperti

ROMA (Reuters) - Il gigante della siderurgia ArcelorMittal ha incontrato oggi i sindacati metalmeccanici sulla vicenda Ilva, dopo che nei giorni scorsi la trattativa al ministero dello Sviluppo Economico si è interrotta.

Lavoratori dell'Ilva durante una manifestazione a Genova, nel 2012. REUTERS/Alessandro Garofalo

Lo hanno riferito diverse fonti a conoscenza del dossier.

L’incontro, che è durato circa tre ore, si è svolto a Roma. Secondo una fonte, le parti “lavorano a una proposta migliorativa rispetto a quella presentata dal ministro [dello Sviluppo Economico Carlo Calenda], ma al momento rimangono nelle rispettive posizioni”.

“Tutti i nodi sono aperti”, ha detto una seconda fonte.

Le parti si incontreranno nuovamente il 22 maggio.

Nei giorni scorsi il ministro dello Sviluppo Economico aveva proposto che Invitalia, l’agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti, costituisse una società in cui far confluire circa 1.500 dipendenti Ilva non riassunti da Am InvestCo, il consorzio guidato da ArcelorMittal a cui parteciperanno anche Cassa Depositi e Prestiti e Intesa Sanpaolo, al posto del Gruppo Marcegaglia.

I sindacati avevano rifiutato la proposta, insistendo sulla necessità che AmInvestCo aumentasse il numero degli assunti, attualmente fissato in 10.000 (che dovrebbero scendere a circa 8.500 nel 2023, quando sarà completata la ristrutturazione ambientale di Ilva).

Altri 2.000 lavoratori circa saranno presi in carico dalla “vecchia” Ilva - quella in amministrazione straordinaria - e impiegati almeno fino al 2023 nei lavori di ambientalizzazione dell’impianto di Taranto.

Dopo la rottura del tavolo al Mise, i contatti tra le parti per arrivare a un qualche tipo di intesa sono ricominciati subito, anche con il sostegno dei commissari Ilva. ArcelorMittal, che ha ottenuto a inizio mese il via libera dell’antitrust Ue all’acquisto (con l’obbligo però di cedere alcuni asset), ha confermato la settimana scorsa che intende chiudere l’acquisto entro giugno.

L’accordo con i sindacati è una condizione sospensiva del contratto di acquisto di Ilva. Ma, come hanno spiegato due fonti a conoscenza del dossier, ArcelorMittal può rinunciarvi e decidere autonomamente sulle assunzioni, anche se ciò scatenerebbe un “fortissimo conflitto sindacale e sociale”, ha detto una delle fonti. L’azienda, che si è impegnata a un investimento di circa 2,3 miliardi per Ilva, vorrebbe però evitare tale evenienza.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below