4 ottobre 2017 / 10:57 / 13 giorni fa

Nobel chimica 2017 ai pionieri dellla crio-microscopia elettronica

Jacques Dubochet, Joachim Frank e Richard Henderson. TT News Agency/Claudio Bresciani via REUTERS

STOCCOLMA (Reuters) - Gli scienziati Jacques Dubochet, Joachim Frank e Richard Henderson hanno vinto il Nobel per la chimica 2017 per aver sviluppato la crio-microscopia elettronica che semplifica e migliora le immagini delle biomolecole.

La crio-microscopia elettronica ha consentito agli scienziati di riempire gli spazi che erano rimasti vuoti nella ricerca, generando immagini di qualsiasi cosa, dalle proteine che causano la resistenza agli antibiotici alla superficie del virus Zika.

“Questo metodo ha spostato la biochimica in una nuova era”, spiega la Royal Swedish Academy of Sciences nelle sue motivazioni per l‘assegnazione del premio da 9 milioni di corone svedesi(1,1 milioni di dollari).

“I ricercatori ora possono congelare i mezzi movimenti delle biomolecole e visualizzare i processi mai visti prima, che sono decisivi sia per comprendere le basi della chimica, sia per lo sviluppo della farmaceutica”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below