4 ottobre 2017 / 10:12 / 19 giorni fa

Ue chiede ad Amazon 250 milioni tasse arretrate, cita Irlanda per mancato recupero 13 miliardi Apple

BRUXELLS (Reuters) - L‘Unione Europea ha ordinato ad Amazon di rimborsare 250 milioni di euro di imposte al Lussemburgo, sostenendo che il gruppo di vendite online gode di vantaggi fiscali ingiusti dal 2003. La Commissione ha contestualmente citato presso la Corte Europea l‘Irlanda per non essersi fatta pagare da Apple 13 miliardi di euro di tasse dovute.

Un impiegato in uno stabilimento di Amazon a Boves, in Francia. REUTERS/Yoan Valat/Pool

L‘esecutivo Ue aveva ordinato al colosso di Cupertino di pagare le imposte arretrate nell‘agosto 2016, avendo deliberato che il gruppo aveva ricevuto aiuti di Stato illegali.

“A oltre un anno dalla decisione della Commissione, l‘Irlanda non ha ancora ricevuto il denaro, neppure in parte”. ha detto il commissario alla concorrenza Margrethe Vestager in una nota.

La scadenza per implementare la decisione della Commissione era il 3 gennaio. L‘Irlanda ha detto di essere pienamente impegnata per recuperare i fondi da Apple definendo “estremamente deludente” che la Commissione abbia deciso di agire adesso.

La cifra di 250 milioni chiesta ad Amazon è inferiore alla stima di 400 milioni ipotizzata da fonti l‘anno scorso. La Commissione ha tuttavia aggiunto che l‘ammontare esatto deve ancora essere calcolato dalle autorità del Lussemburgo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below