4 ottobre 2017 / 08:42 / 16 giorni fa

Zona euro, Pmi servizi finale settembre poco oltre stima flash, stabile composito

Un ristorante all'interno dell'aeroporto Tegel di Berlino. REUTERS/Fabrizio Bensch

LONDRA (Reuters) - Le lettura finale dell‘indice Pmi di settembre sul settore dei servizi supera di due decimi la prima stima e di oltre un punto il risulttao di agosto, permettendo all‘indicatore composito di confermarsi sui livelli del mese precedente.

L‘indagine a cura His e Markit sul comparto terziario migliora a 55,8 da 55,6 della stima preliminare e 54,7 di agosto. Sintesi di manifattura e servizi, l‘indice composito conferma la prima lettura di 56,7, da confrontare con il 55,7 finale di agosto.

Tra le singole voci dell‘indicatore composito, quella relativa agli ordini inevasi balza a 54,3 punti, record da febbraio 2011.

“L‘economia della zona euro fa ingresso nel quarto trimestre dell‘anno galvanizzata dalla dinamica dei nuovi ordini, che stanno crescendo al record da oltre sei anni, e l‘indice sulle aspettative mostra segni di ripresa dopo la pausa estiva” osserva l‘economista capo Ihs Markit Chris Williamson.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below