3 ottobre 2017 / 14:14 / 17 giorni fa

Berlusconi, pm Bari chiede rinvio a giudizio, avrebbe pagato Tarantini

BARI (Reuters) - Il pm barese Pasquale Drago ha chiesto oggi il processo nei confronti di Silvio Berlusconi, accusandolo di aver indotto un imprenditore a mentire sulla vicenda delle escort che tra il 2008 e il 2009 frequentarono le sue residenze private.

Insieme a Berlusconi, è accusato dello stesso reato anche l‘ex direttore dell‘Avanti Valter Lavitola.

Oggi, nel corso dell‘udienza preliminare, il magistrato ha accusato i due di aver indotto l‘imprenditore barese Gianpaolo Tarantini a mentire ai procuratori che indagavano sul giro di prostitute, dicendo che l‘ex premier non sapesse che le donne venissero pagate. 

Sia Berlusconi che Lavitola hanno sempre respinto le accuse.

Si tornerà in aula il prossimo 10 ottobre per gli interventi della difesa dei due indagati e della parte civile, che rappresenta la presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below