3 ottobre 2017 / 11:24 / 21 giorni fa

Italia, Padoan: calo deficit assorbirà aumento tassi da fine Qe

ROMA (Reuters) - La riduzione dell‘indebitamento dal 2,1% del Pil programmato nel 2020 al sostanziale azzeramento nel 2020 “consentirà di assorbire la fase di aumento dei tassi di interesse” dovuta alla fine del quantitative easing da parte della Bce.

Lo ha detto il ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan durante l‘audizione in Senato sulla Nota di aggiornamento al Def.

“Lo sforzo di consolidamento [degli ultimi 10 anni] risulta tra più significativi nell‘area euro. Dopo sette anni di aumenti, il debito ha registrato una prima flessione nel 2015” e ci sarà un nuovo calo “nel 2017, che accelererà nel 2018 e negli anni successivi”, ha detto.

L‘obiettivo di deficit del prossimo anno è l‘1,6% del Pil e prevede un aumento di 0,6 punti rispetto al tendenziale dell‘1% per disinnescare gli aumenti di Iva e accise previsti da gennaio.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below