27 settembre 2017 / 11:38 / 25 giorni fa

Fincantieri prende controllo Stx e pone fine a disputa con Francia

LIONE, Francia (Reuters) - Fincantieri prenderà il controllo operativo di STX France condividendone la proprietà con gli azionisti francesi e mettendo fine a una disputa che ha pesato sui rapporti tra Roma e Parigi.

Il logo di STX durante una conferenza stampa ai Chantiers de l'Atlantique di Saint-Nazaire, in Francia. Foto del 4 gennaio 2017. REUTERS/Stephane Mahe

I termini dell‘accordo sono stati anticipati dall‘Eliseo a pochi minuti dalla conferenza stampa del presidente francese Emmanuel Macron e del premier italiano Paolo Gentiloni a Lione.

Le relazioni tra i due Paesi si erano raffreddate da quando lo scorso luglio la Francia aveva optato per una temporanea nazionalizzazione di STX, cancellando così un accordo che consentiva a Fincantieri e ad un altro azionista italiano di detenere il 55% del capitale.

Il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, ha espresso oggi fiducia nella possibilità di formare un gruppo navale nel settore militare di respiro europeo, sulla falsariga di quanto sta succedendo nel settore ferroviario con l‘annunciata fusione tra la francese Alstom e la tedesca Siemens.

Il futuro dei cantieri navali di Saint-Nazaire era uno dei primi punti nell‘agenda di Macron e Gentiloni.

I due leader si sono incontrati oggi pomeriggio a Lione, il giorno dopo il discorso con cui Macron ha lanciato le sue ambiziose idee di rilancio dell‘azione dell‘Unione europea nei settori della difesa, dell‘immigrazione, e per un bilancio comune dell‘eurozona.

In maggio Fincantieri aveva concordato di pagare 79,5 milioni di euro per una quota di maggioranza in STX France, messa in vendita dopo il fallimento della controllante sud-coreana.

Ma preoccupazioni sulla possibile perdita di posti di lavoro e sull‘importanza strategica del cantiere, l‘unico in cui sia possibile costruire portaerei e grandi navi crociera, hanno portato Parigi al dietrofront.

L‘accordo prevede che Fincantieri rileverà il 51% di STX, di cui un 1% sottoforma di prestito dai francesi della durata di 12 anni.

La Francia ha il diritto di riprendersi la quota di azioni dell‘1% a certe condizioni ma in questo caso l‘Italia potrà esercitare un‘opzione ‘put’ e obbligare Parigi a rilevare la sua quota del 50% ad un fair price.

Se il prestito non sarà revocato l‘1% passerà definitivamente a Fincantieri al termine dei 12 anni, spiega una fonte governativa italiana.

Fincantieri avrà il diritto di scegliere 4 degli otto membri del consiglio di amministrazione, incluso l‘amministratore delegato e il presidente che avrà il diritto di voto decisivo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below