21 settembre 2017 / 10:13 / un mese fa

Borse Europa in rialzo con banche dopo Fed

LONDRA (Reuters) - Il comparto bancario sta trainando oggi le borse europee al rialzo, dopo i segnali di un probabile rialzo dei tassi d‘interesse a dicembre da parte della Federal Reserve Usa e l‘annuncio dell‘inizio della riduzione del portafoglio titoli da ottobre.

Trader al lavoro a Londra. REUTERS/Russell Boyce

L‘indice azionario europeo STOXX 600 guadagna lo 0,2%, mentre quello della zona euro aumenta quasi dello 0,5% intorno alle 11,30 ora italiana.

Londra è piatta, Francoforte segna +0,2%, Parigi +0,5%.

Il rialzo netto del dollaro è un altro elemento che sprona gli investitori a credere nella fine del rally dell‘euro, che ha provocato tagli alle stime sui profitti per le aziende della regione.

“La reazione del mercato questa mattina è positiva, sulla scorta dell‘azione della Fed in linea con le attese, e con ciò i mercati anticipano che il momento di forza dell‘euro si affievolirà”, dice Britta Weidenbach, head of European equities di Deutsche Asset Management.

Il comparto bancario, che risentirebbe maggiormente in positivo del rialzo di tassi, guadagna l‘1,5%, ai massimi da un mese sulle prospettive che la Bce segua gli Usa nel porre termine alla politica espansiva.

Gli analisti hanno costantemente aumentato le previsioni di profitti per la banche europee in gran parte degli ultimi 12 mesi.

“Nessuno si aspetta grosse mosse sul fronte del tasso d‘interesse in Europa, ma comunque una direzione al rialzo, che è una buona cosa per i titoli finanziari, i quali rappresentano una parte importante degli indici”, dice Weidenbach.

Commerzbank registra la migliore performance e guadagna più del 4%. Reuters ha scritto ieri che UniCredit ha contattato Commerzbank per una possibile fusione, mentre il settimanale tedesco WirtschaftsWoche scrive oggi che il governo sarebbe favorevole a una fusione della banca partecipata dallo stato con la francese Bnp Paribas.

Il titolo di Bnp guadagna l‘1,6%.

L‘attività di fusione e acquisizione spinge il titolo della azienda irlandese di materiali per l‘edilizia CRH, che cresce di oltre il 3%, spingendo tutto i settore delle costruzioni, dopo l‘accordo per l‘acquisizione del cementificio americano Ash Grove Cement Co.

Cala invece il titolo finlandese dell‘energia Fortum dopo che ieri aveva toccato i massimi da 4 anni sulla scia dell‘annuncio del negoziato per l‘acquisto del pacchetto azionario di E.ON in Uniper.

L‘outsourcer britannico Capita perde oltre il 9% dopo il calo dei ricavi nel primo semestre mentre continua la ricerca del nuovo Ceo.

(Helen Reid)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below