21 settembre 2017 / 08:43 / un mese fa

Dollaro tocca massimo due mesi su yen dopo Fed, euro recupera quota 1,19

La presidente della Federal Reserve Janet Yellen alla conferenza stmapa dopo la due-giorni sulla politica monetaria. REUTERS/Joshua Roberts

LONDRA (Reuters) - Dollaro ben intonato soprattutto nei confronti dello yen, con il cross che mette a segno il record degli ultimi due mesi dopo che il Federal Open Market Committee ha cementato la prospettiva di un nuovo ritocco all‘insù sui tassi Usa in dicembre.

Scivolato ieri sera sotto 1,19, l‘euro si riporta a cavallo della soglia nelle battute della mattina londinese.

Il bollettino mensile Bce conferma il messaggio arrivato da Mario Draghi all‘ultima riunione di politica monetaria, osservando che la volatilità sul mercato valutario è fonte di incertezza e richiede un attento monitoraggio.

L‘apprezzamento dell‘euro, anticipavano qualche giorno fa fonti vicine alla banca centrale, preoccupa ma soprattutto divide i consiglieri Bce suggerendo prudenza e cautela nella chiusura del programma Qe.

Sempre nel bollettino di Francoforte si legge anche che la zona euro sta vedendo una brillante ripresa della crescita ma la dinamica dell‘inflazione resta insoddisfacente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below