5 settembre 2017 / 13:29 / 2 mesi fa

Legge elettorale, domani riprende confronto ma si aspetta voto Sicilia

ROMA (Reuters) - Con la riunione della commissione Affari Costituzionali della Camera, ricomincia domani il confronto tra i partiti sul sistema elettorale, anche se sembra difficile che ci possano essere novità prima delle elezioni di novembre in Sicilia.

Legge elettorale, domani riprende confronto ma si aspetta voto Sicilia. REUTERS/Tony Gentile

La commissione si riunirà anche giovedì 7 settembre, con l‘obiettivo formale di arrivare a un testo che poi approdi in aula il 12 settembre, stando al calendario di Montecitorio fissato prima della pausa estiva. Ma al momento i principali partiti non sembrano disposti a cercare un nuovo accordo.

L‘ultimo ddl elettorale “alla tedesca” varato da Pd, Forza Italia, M5s e Lega Nord (che prevedeva un sistema proporzionale con soglia di sbarramento al 5%) è tornato in commissione a giugno, dopo lo stop in aula a causa della votazione imprevista di un emendamento non concordato.

In questi mesi il Pd ha detto di essere pronto a sostenere un nuovo sistema elettorale solo con l‘accordo degli altri grandi partiti, mentre la Lega preme per il Mattarellum, cioè un sistema in parte maggioritario che prema le coalizioni.

Se i partiti decidessero di tornare al sistema proporzionale concordato a giugno, dovrebbero approvarlo così com‘è alla Camera, compreso l‘emendamento contestato dal Pd, per poi modificarlo al Senato (e approvarlo nuovamente a Montecitorio).

“Questa soluzione appare piuttosto improbabile”, osserva una fonte della commissione. “E poi ci sono le elezioni siciliane di mezzo. Per il momento, i partiti sembrano più orientati a rimandare la questione a dopo la legge di bilancio”, che va approvata entro fine anno.

Se si votasse oggi, per Montecitorio sarebbe in vigore una legge proporzionale con premio di maggioranza per la lista che superasse il 40%, e soglia di sbarramento al 3%. Per Palazzo Madama invece non ci sarebbe alcun nessun premio di maggioranza, ma le soglie sarebbero al 3% per le liste in coalizione e al‘8% per quelle che corrono da sole.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below