4 settembre 2017 / 11:17 / tra 3 mesi

Nord Corea, G7 condanna test nucleare, pronto a rafforzare misure

ROMA (Reuters) - I leader del G7 hanno condannato oggi “nei più forti termini possibili” il test nucleare effettuato ieri dalla Corea del Nord e si sono detti pronti a rafforzare le sanzioni per far sì che Pyongyang abbandoni il programma nucleare e missilistico.

Lo dice un comunicato in inglese diffuso dall‘Italia, cui spetta la presidenza a rotazione del gruppo.

“Noi, i leader del G7, condanniamo nei termini più forti possibili il nuovo test nucleare condotto dalla Corea del Nord ed esprimiamo la nostra solidarietà ai Paesi della regione per le conseguenze del comportamento irresponsabile di Pyongyang”, dice la nota.

Il regime nordcoreano “continua a sfidare la comunità internazionale con serie, ripetute e continue violazioni della legge internazionale”, accusano i leader G7 secondo i quali “l‘ultimo test nucleare, data la magnitudo dell‘esplosione, ha portato la sfida a un livello senza precedenti”.

Per questo il Gruppo delle sette potenze industriali chiede che Pyongyang “si adegui immediatamente e in modo completo a tutte le risoluzioni in materia del Consiglio di Sicurezza Onu e abbandoni tutti i programmi sul nucleare e i missili balistici in modo verificabile e irreversibile”.

I Paesi G7 annunciano di essere pronti a “rafforza ulteriormente le misure” per raggiungere l‘obiettivo e chiedono al palazzo di Vetro di adottare nuove sanzioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below