1 settembre 2017 / 09:56 / tra 4 mesi

Enel interessata solo a cablare, parlare di rete unica è fuori luogo, dice Starace

CERNOBBIO (Reuters) - Enel chiude le porte all‘ipotesi di creare una rete unica nella banda larga con Telecom Italia ed è interessata solo a cablare il Paese attraverso Open Fiber.

Un tombino col marchio Enel Open Fiber a Perugia. Foto del 23 giugno 2017. REUTERS/Alessandro Bianchi

E’ quanto ha detto Francesco Starace, AD di Enel, socio di Open Fiber insieme a Cdp. Dal canto suo il presidente di Open Fiber, Franco Bassanini, più favorevole a una unione delle reti con Tim preferisce non commentare le dichiarazioni di Starace.

Parlando a margine del Workshop Ambrosetti, il numero uno di Enel ha detto: “Stiamo lavorando per cablare l‘Italia, questa è la missione di Open Fiber e lo stiamo facendo bene. Altre combinazioni di accrocchi societari più o meno complicati non ci interessano. Non ci interessa parlarne, questo è un tema che non ci avvince ed è fuori luogo”.

Starace ha poi smentito l‘ipotesi di cambi al vertice di Open Fiber. “Da settembre cominceremo a cablare altre 81 città”, ha aggiunto.

A stretto giro, Bassanini, presente anche lui a Cernobbio ha così risposto alle dichiarazioni di Starace: “Non commento dichiarazioni dei miei azionisti a mercati aperti”.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below