21 agosto 2017 / 11:41 / tra 2 mesi

Fca, nessun approccio Great Wall su Jeep, ma mercato guarda a spinoff

Nella fabbrica Fiat-Fca di Cassino. Foto del 24 novembre 2016. REUTERS/Tony Gentile

MILANO (Reuters) - Great Wall Motor é interessata al gruppo Fiat Chrysler (Fca) e in particolare al marchio Jeep, ma Fca non è stata approcciata sull‘argomento o su altre questioni legate alla sua attività.

E’ questo lo stato dell‘arte della teorica operazione di Fca con il gruppo cinese, ma il mercato guarda a una possibile riedizione dello spinoff di Ferrari, con Jeep come oggetto.

A inizio 2016, Fca hanno ricevuto azioni Ferrari gratuite e la casa di Maranello ha iniziato la sua quotazione alla borsa di Milano e a Wall Street.

Considerato che Morgan Stanley, in un report di fine luglio, ha stimato per il marchio Jeep un valore superiore all‘intera Fca, non stupisce l‘interesse di operatori concorrenti.

Per gli stessi motivi nessuno pensa che Fca e il suo primo azionista Exor siano intenzionati a perdere il controllo del loro gioiello, senza parlare della possibile opposizione politica alla cessione di Jeep a un gruppo cinese, con Donald Trump presidente Usa.

Gli analisti pensano però che le indiscrezioni di stampa siano una buona occasione per rispolverare interesse su Fca e per aprire le porte a un‘operazione sul marchio Usa.

Un trader milanese dice che considera improbabile la cessione e che le notize hanno riportato in luce l‘ipotesi di uno scorporo di Jeep.

Il report di Morgan Stanley di fine luglio ha il titolo “Lezioni da Ferrari” e alza il prezzo obiettivo di Fca calcolato come somma delle parti a 14 euro, spiegando che il gruppo potrebbe fare un altro passo per liberare il valore di alcuni suoi marchi, con chiaro riferimento a Jeep, che da sola viene valutata quasi 15 euro per azione.

Ma a dare concretezza all‘ipotesi è stato per primo lo stesso AD Sergio Marchionne quando, il 26 aprile scorso, durante la presentazione dei risultati, ha risposto un secco sì alla domanda se i marchi Jeep e Ram fossero abbastanza grandi da camminare da soli.

E l‘ipotesi di scorporo non si ferma a Jeep, perchè durante l‘ultima presentazione è stata la volta di Alfa Romeo-Maserati, con l‘AD che ha parlato di mancanza di restrizioni di tipo tecnico a un‘operazione del genere, negando però che questa possibilità sia allo studio.

Nei giorni scorsi Automotive News ha scritto che Great Wall Motor ha manifestato interesse per Jeep.

Oggi un portavoce del gruppo cinese ha confermato l‘intersse per il marchio Usa.

Una nota Fca ha detto che non c‘è stato nessun approccio da parte di Great Wall Motor.

Intorno alle 13 Fca è vicina ai massimi alla borsa di Milano, dopo un breve correzione sulla nota che smentiva l‘approccio di Great Wall Motor.

Le azioni salgono del 3,4% a 11,06 euro, dopo un nuovo massimo dell‘anno a 11,22 euro, con scambi per 19,2 milioni di pezzi da una media giornaliera di 11,2 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below