17 agosto 2017 / 09:48 / 2 mesi fa

Greggio, Brent in lieve ribasso, pesa produzione ancora alta

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul Brent sono in leggero calo, frenati dall‘offerta elevata, soprattutto negli Usa.

La settimana scorsa l‘output è salito di 79.000 barili al giorno, ad oltre 9,5 milioni di barili, il massimo dal luglio 2015.

D‘altro canto, le scorte di Washington danno segni evidenti di contrazione: secondo quanto comunicato dall‘agenzia governativa Eia, le riserve di greggio sono scese del 13% dai picchi del marzo scorso, portandosi su livelli più bassi rispetto al 2016.

Sebbene la domanda, soprattutto cinese, continui a mostrare sintomi di rafforzamento, e nonostante i tagli alla produzione concordati da Opec e Russia, gli analisti sottolineano che il mercato fatica a tornare in equilibrio.

Attorno alle 11,10 italiane, il futures sulle consegne di Brent ad ottobre si attesta a 50,13 dollari al barile (-0,14 dollari), dopo aver oscillato tra 50,11 e 50,56 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa perde 0,17 dollari, a 46,61 dollari al barile, dopo aver oscillato fra 46,59 e 46,95 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below