19 maggio 2017 / 17:59 / 6 mesi fa

Brasile, testimonianza accusa presidente Temer di aver preso tangenti per 4,6 mln dlr

SAN PAOLO (Reuters) - La Suprema Corte brasiliana ha diffuso la testimonianza di una richiesta di patteggiamento che accusa il presidente Michel Temer di aver ricevuto 15 milioni di reais (4,6 milioni di dollari) di tangenti nel 2014 - prima di assumere l‘incarico di presidente - da dirigenti del gigante della carne Jbs.

La testimonianza accusa inoltre l‘ex presidente Luiz Inacio Lula da Silva di aver ricevuto da Jbs 50 milioni di dollari in tangenti su conti offshore, mentre l‘ex presidente Dilma Rousseff avrebbe preso 30 milioni sempre su conti offshore.

Gli avvocati di Lula non hanno risposto per il momento alle richieste di commento. Il legale di Rousseff è attualmente difficile da rintracciare. Entrambi gli ex leader si sono più volte dichiarati innocenti.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below