17 maggio 2017 / 10:39 / tra 7 mesi

Fca, Delrio chiede a Ue rinvio procedura infrazione su emissioni

ROMA (Reuters) - Il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, ha chiesto ieri a Bruxelles di rinviare l‘apertura della procedura di infrazione nei confronti dell‘Italia sulle emissioni Fca, per poter fornire ulteriori informazioni.

La Commissione Ue ritiene che l‘Italia abbia ignorato i dispositivi illegali di manipolazione delle emissioni nelle auto diesel di Fiat Chrysler e dovrebbe avviare oggi una procedura contro il Paese.

“Considerato che dopo la fine del processo di mediazione, dagli uffici della Commissione non abbiamo ricevuto nessuna richiesta di ulteriori informazioni rispetto a quelle già fornite nei mesi precedenti si chiede di rimandare l‘avvio della procedura di infrazione in attesa di ricevere una lettera di richiesta di chiarimenti sulle questioni sollevate dai vostri uffici competenti”, ha scritto Delrio alla Commissaria Ue per il mercato interno Elzbieta Bienkowska.

Il ministro aggiunge che le spiegazioni fornite in Commissione di mediazione hanno evidenziato il corretto comportamento dell‘Autorità di omologazione e i miglioramenti prodotti autonomamente da Fca sui propri veicoli, pur in assenza di dispositivi illegali.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below