26 ottobre 2016 / 11:47 / un anno fa

Roaming, accordo tra Stati Ue su tetto tariffe wholesale

BRUSSELS (Reuters) - Gli Stati membri dell‘Unione europea hanno raggiunto un accordo preliminare sul limite massimo delle tariffe che gli operatori mobili pagheranno uno all‘altro quando i loro clienti sono in viaggio all‘estero, aprendo la strada all‘abolizione del roaming entro la prossima estate.

Una donna parla al cellulare mentre fa la spesa. REUTERS/Valentyn Ogirenko

Lo riferiscono diverse fonti.

Gli Stati membri erano in stallo su dove fissare le tariffe wholesale del roaming dopo giugno 2017, quando i cittadini Ue potranno usare i telefoni in viaggio in Europa allo stesso prezzo che a casa. Questo per i timori che gli operatori alzassero i prezzi sul mercato interno per recuperare i mancati ricavi.

In base all‘accordo, che deve essere ancora confermato dai ministri a dicembre e ottenere l‘approvazione del parlamento Ue, gli operatori pagheranno tra loro inizialmente un massimo di 1 centesimo di euro per megabyte, che scenderà a 0,5 centesimi di euro per megabyte dal 2021, spiegano le fonti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below