19 ottobre 2016 / 09:18 / un anno fa

Italiaonline, sciopero domani contro 700 esuberi

ROMA (Reuters) - La rappresentanza sindacale unitaria di Italiaonline ha proclamato per domani uno sciopero per protestare contro la decisione dell‘azienda di dichiarare 700 esuberi.

Italiaonline, che si definisce la prima internet company italiana, è nata a giugno di quest‘anno dalla fusione per incorporazione della vecchia Italiaonline in Seat Pagine Gialle. E’ controllata dalla famiglia Sawiris (già proprietaria di Wind) e gestisce servizi che un tempo erano di Telecom, come Pagine Bianche, Pagine Gialle e Tuttocittà, i portali web Libero, Virgilio e SuperEva, oltre ad alcuni numeri utili e una rete di consulenza web per piccole e medie imprese.

Secondo la Rsu, dei 700 lavoratori dichiarati in esubero, 417 “entreranno in cassa integrazione a zero ore per i prossimi due anni, per poi uscire completamente dall‘azienda a giugno del 2018, mentre gli altri saranno in cassa integrazione su base rotatoria”.

Al momento non è stato possibile avere un commento dalla società.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below