10 ottobre 2016 / 14:17 / un anno fa

Banda ultralarga, a luglio 2015 in Italia solo in 3% abitazioni

ROMA (Reuters) - Nel luglio 2015 solo il 3% delle abitazioni, pari all‘1,3% della popolazione, usava la banda ultralarga fissa, quella con velocità superiore ai 30 Mbps.

Lo dice un rapporto di Asstel, l‘associazione delle imprese di telecomunicazioni italiane, diffuso oggi.

La copertura della banda ultralarga fissa nell‘estate 2015 riguardava il 44% delle abitazioni, comunque sotto la media Ue del 71%. Ma l‘utilizzo era invece ancora 18 punti percentuali sotto la media: 3% contro il 22%. Rispetto alla popolazione il dato è dell‘1,3%, con una crescita di 0,8 punti percentuali su un anno prima.

Per quanto riguarda la banda ultralarga mobile, nel primo trimestre 2016 raggiungeva il 95% della popolazione (secondo i dati Gsma Intelligence), con aumento di 11 punti sul 2015. Ma la penetrazione delle sima 4G è all‘11%, contro una media Ue del 23%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below