6 ottobre 2016 / 11:07 / in un anno

Sopaf, ex presidente Cassa previdenza ragionieri condannato a 4 anni e 8 mesi

MILANO (Reuters) - Paolo Saltarelli, ex presidente dell‘istituto nazionale di previdenza e assistenza dei ragionieri e periti commerciali, è stato condannato dai giudici del Tribunale di Milano a quattro anni e otto mesi, nell‘ambito di un filone del procedimento sul caso Sopaf.

Al termine del processo con rito immediato, i giudici inoltre hanno condannato Saltarelli a versare alla cassa dei ragionieri, che si è costituita parte civile, un milione di euro a titolo provvisionale oltre ai danni da liquidarsi in sede civile.

I giudici infine hanno stabilito la confisca di circa 1,4 milioni di euro e dichiarato Saltarelli -- accusato di corruzione di persona incaricata di pubblico servizio ed evasione fiscale -- incapace di contrattare con la pubblica amministrazione.

Secondo l‘accusa, alla Cassa dei ragionieri sarebbero

stati sottratti 52 milioni di euro.

Al momento non è stato possibile contattare l‘avvocato di Saltarelli per un commento.

Il processo odierno è scaturito dal procedimento su Sopaf, società di investimenti ammessa alla procedura di concordato preventivo, che vede imputati tra gli altri Aldo Magnoni, (un tempo ai vertici di Sopaf) e l‘ex presidente dell‘Inpgi (l‘istituto di previdenza dei giornalisti) Andrea Camporese.

I due hanno respinto ogni addebito.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below