21 settembre 2016 / 09:12 / un anno fa

Italicum, mozione Pd-Ncd ma minoranza Dem non partecipa a voto

ROMA (Reuters) - L‘aula della Camera ha approvato oggi a maggioranza una mozione congiunta Pd-Ncd per rivedere la legge elettorale, ma la minoranza Pd in dissenso non ha partecipato al voto.

Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei deputati. REUTERS/Max Rossi

Bocciate le mozioni delle opposizioni (Sinistra italiana, M5s e centrodestra).

Eventuali cambiamenti al cosiddetto Italicum, entrato in vigore da appena due mesi e mezzo, avverranno comunque dopo il referendum costituzionale di fine novembre, anche per l‘indisponibilità del centrodestra a discutere prima.

Il breve testo concordato dalla maggioranza, che non fornisce indicazioni specifiche, riconosce che “è attualmente in corso un ampio dibattito politico su possibili e articolate ipotesi di riforma della citata legge” e impegna la Camera “ad avviare, nelle sedi competenti”, cioè in commissione, la discussione, valutando “la possibile convergenza”.

Davide Zoggia della minoranza del partito, aveva anticipato: “Non parteciperemo al voto della mozione di maggioranza e nemmeno a quella di Sinistra italiana mentre voteremo contro le mozioni del centrodestra e del Movimento 5 Stelle”.

Nel frattempo, ad aumentare il caos, 21 senatori Pd hanno depositato il testo di una nuova legge elettorale, il Mattarellum 2.0, maggioritario con collegi uninominali, senza ballottaggio e con premio di maggioranza in misura fissa, prevedendo che alla lista/coalizione vincente non possano essere attribuiti complessivamente più di 350 seggi.

Ieri il premier Matteo Renzi ha detto di voler aspettare le proposte di Forza Italia (che inizialmente era favorevole all‘Italicum) e Lega Nord.

RESPINTE MOZIONI OPPOSIZIONI

La mozione del centrodestra (Forza Italia, Lega e Fratelli d‘Italia) dice in sostanza che l‘Italicum “presenta diverse criticità e profili di incostituzionalità”.

Il Movimento Cinque Stelle, indicato dai sondaggi come il vincitore se si votasse con l‘Italicum al ballottaggio, chiede invece un sistema proporzionale ma con la distribuzione dei seggi in collegi medio-piccoli (agevolando i partiti maggiori).

Entrambe le mozioni sono state respinte dall‘aula.

L‘Italicum, legge che assegna un forte premio di maggioranza ai singoli partiti e che prevede un eventuale ballottaggio, vale soltanto per la Camera, perché la riforma costituzionale prevede che il Senato, oltre a perdere una serie di poteri, non sia più eletto direttamente.

Se però al referendum la riforma fosse bocciata, servirebbe una nuova legge elettorale anche per Palazzo Madama (dove altrimenti si voterebbe con il proporzionale, per effetto di una sentenza della Corte Costituzionale sul Porcellum).

Inoltre, dopo i ricorsi di due tribunali, sull‘Italicum pende il giudizio di legittimità della Consulta, che ha rimandato un‘udienza sul dossier a dopo il referendum. Quindi ci sono comunque rischi di modifica della legge.

Area popolare (Ncd-Udc) vorrebbe abolire il turno di ballottaggio e consentire le coalizioni, mantenendo il premio di maggioranza. La minoranza Pd preferirebbe un sistema di candidature uninominali, sempre con turno unico e premio di maggioranza.

Fonti Pd hanno detto la settimana scorsa che un‘intesa possibile nella maggioranza potrebbe prevedere l‘apparentamento tra partiti al doppio turno, ma negli ultimi giorni sono circolate anche voci sull‘eliminazione del ballottaggio.

(Massimiliano Di Giorgio)

Redazione Roma, 06 +390685224380, fax +39068540860, massimiliano.digiorgio@thomsonreuters.comSul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below