14 settembre 2016 / 16:06 / in un anno

Francia, arrestato 15enne sospettato di progettare attentato

Forze speciali francesi impegnate in un'esercitazione anti-terrorismo in un aeroporto. REUTERS/Jean-Paul Pelissier

PARIGI (Reuters) - La polizia francese ha arrestato un quindicenne sospettato di pianificare un attentato e di usare canali cifrati dei social media per comunicare con militanti islamici in Siria o in Iraq.

Lo riferiscono alcune fonti, preciando che il ragazzo è stato fermato nel 20esimo arrondissement.

Il ministro dell‘Interno Bernard Cazeneuve ha confermato l‘operazione. “Stiamo lavorando con estrema intensità per identificare coloro che pensiamo possano realizzare attacchi”, ha detto ai giornalisti, aggiungendo che lo Stato islamico sta reclutando “individui sempre più giovani”.

È la seconda volta in cinque giorni che un minore di 15 anni sospettato di complottare per uccidere in nome dello Stato islamico viene fermato. Una fonte all‘interno della procura ha detto che entrambi i ragazzi usavano Telegram per communicare con Rachid Kassim, jiadista di nazionalità francese.

Il loro arresto segue quello di tre donne, fra cui una 19enne, sospettate di voler realizzare un attentato in una stazione di Parigi con un‘auto carica di bombole di gas.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below