9 settembre 2016 / 11:17 / un anno fa

Ue, Juncker chiede nuovo piano roaming, per abolire oneri dal 2017

BRUXELLES (Reuters) - La Commissione Europea ha ritirato la proposta che limiterebbe l‘abolizione degli oneri di roaming dal prossimo anno, dopo le critiche che chiedono un maggiore impegno nel sostenere gli interessi dei consumatori.

Il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker a Bruxelles lo scorso 23 giugno. REUTERS/Francois Lenoir

Quattro giorni dopo la pubblicazione delle regole finalizzate a limitare il numero dei giorni nei quali i consumatori potranno usare il telefono dall‘estero senza oneri extra, il presidente Ue Jean-Claude Juncker ha ordinato una revisione della bozza.

Una nuova proposta sarà presentata a breve, dice una nota della Commissione, aggiungendo che dal 2007 le regole Ue hanno portato a una riduzione degli oneri per il roaming del 90%.

“Contrariamente a quanto dicono alcuni media, gli oneri per il roaming spariranno completamente da giugno 2017. Punto”, ha detto il portavoce della Commissione, Alexander Winterstein, in una conferenza stampa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below