1 settembre 2016 / 08:07 / un anno fa

Roma, via assessore Bilancio e capo gabinetto, vertici Atac e Ama

ROMA (Reuters) - Terremoto sull‘amministrazione capitolina e su due delle aziende controllate dal Comune di Roma.

La sindaca Virginia Raggi circondata dai giornalisti. REUTERS/Remo Casilli

L‘assessore al Bilancio, Marcello Minenna, dirigente della Consob in aspettativa dal 6 luglio, ha annunciato le proprie dimissioni a meno di due mesi dal varo della giunta M5s nella Capitale. E sempre oggi, la sindaca Virginia Raggi ha disposto la revoca della capo di gabinetto, Carla Raineri, un magistrato con competenze finanziarie, ha riferito una fonte.

Intanto, sul tavolo della sindaca sono giunte anche le dimissioni del direttore generale e dell‘amministratore unico dell‘Atac, Mario Rettighieri e Armando Brandolese, ha detto un‘altra fonte.

La decisione giunge dopo che nei giorni scorsi Rettighieri, che aveva avviato la riforma dell‘azienda, presentando anche dossier alla Procura, aveva denunciato presunte intromissioni da parte del Campidoglio nella gestione dell‘Atac.

Infine, nel pomeriggio di oggi, ha lasciato il suo incarico anche l‘amministratore unico di Ama, l‘azienda che gestisce la raccolta dei rifiuti nella Capitale, Alessandro Solidoro. A motivare la scelta, le dimissioni di Minenna a seguito delle quali, ha spiegato il manager, sarebbero “venute meno le condizioni per l‘incarico affidatogli”.

Solidoro, presidente dell‘ordine dei commercialisti di Milano, era stato scelto da Raggi e da Minenna i primi di agosto per sostituire l‘ex presidente dell‘Ama, Daniele Fortini, che aveva lasciato l‘incarico con l‘arrivo del nuovo sindaco.

In un post su Facebook scritto prima dell‘alba, Raggi aveva annunciato l‘intenzione di revocare l‘incarico della capo di gabinetto Raineri a causa di un parere dell‘Autorità anticorruzione (Anac), secondo cui il Campidoglio non aveva seguito la procedura corretta per la nomina.

La questione riguarda nella fattispecie lo stipendio del dirigente, considerato eccessivo dall‘Anac.

La fonte ha detto a Reuters che le dimissioni dell‘assessore Minenna, un indipendente, potrebbero essere legate alla revoca di Raineri: “Sono arrivati praticamente insieme, c‘è un rapporto di stretta amicizia”.

Le dimissioni dell‘assessore rappresentano un problema importante per la giunta, impegnata a ridurre il vasto deficit della Capitale (che ha un debito pregresso di circa 12 miliardi) anche attraverso la riduzione delle società partecipate.

Intanto il Campidoglio deve comunicare entro pochi giorni se intende sostenere o meno la candidatura alle Olimpiadi del 2024: oggi, in un‘intervista alla radio Rtl, il premier Matteo Renzi ha detto che se la sindaca non firmerà la lettera di sostegno ai Giochi “Roma è fuori” e “in futuro considereremo altre città”.

(Massimiliano Di Giorgio)

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below