25 agosto 2016 / 09:42 / un anno fa

Greggio, Brent poco mosso, svaniscono speranze congelamento produzione

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul petrolio sono poco mossi, con gli investitori focalizzati sull‘eccesso di offerta e sulle speranze sempre più vane di un congelamento della produzione.

Una raffineria a Boxing, nella provincia cinese di Shandong. REUTERS/Meng Meng/File Photo

Nelle prime tre settimane di agosto le quotazioni sono salite di oltre il 20% sull‘attesa che il dialogo tra i paesi produttori sfoci in un blocco dell‘output sui livelli attuali. I membri dell‘Opec s‘incontreranno tra il 26 e il 28 settembre prossimi, in Algeria, a margine del forum internazionale sull‘energia. Ma gli analisti, alla luce delle dichiarazioni dei ministri degli ultimi giorni, ritengono improbabile un congelamento della produzione.

Attorno alle 11,15 italiane, il futures sulle consegne di Brent a settembre si attesta a 49,05 dollari il barile (invariato), dopo aver oscillato tra 48,84 e 49,21 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa guadagna 0,09 dollari, a 46,96 dollari il barile, dopo aver oscillato fra 46,64 e 47,01 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below