19 agosto 2016 / 10:27 / in un anno

Borse Europa verso maggiore calo settimanale ultimi due mesi

LONDRA, 19 agosto (Reuters) - Le borse europee sono avviate a chiudere la peggior seduta degli ultime sette settimane, a stento sostenute dai titoli energetici che hanno beneficiato del rialzo del prezzo del petrolio contenendo le perdite.

Trader al lavoro alla Borsa di Francoforte. REUTERS/Ralph Orlowski

L‘indice europeo STOXX 600, che ieri si era mosso al rialzo, oggi a metà seduta perde quasi lo 0,7% e quasi tutti i settori sono in rosso. I mercati, che mostrano i caratteristici volumi sottili del periodo estivo, sono in attesa di capire che cosa deciderà Federal Reserve in tema di tassi.

La maglia nera della giornata va ai titoli di Vopak, la maggior società mondiale di stoccaggio, che perdono il 6,6%, dopo che il gruppo olandese ha fatto sapere che i risultati del primo semestre subiranno l‘impatto di impairment test.

Il gruppo tedesco Metro sono stati spinti al ribasso dalla diffusione di una nota di Bernestein che ha tagliato il rating alla società motivandolo con i mancato rispetto dei target, di debole progressione dei margini e di necessità di un aumento di capitale.

I titoli William Hill sono saliti oltre il 3% dopo la rinuncia all‘opa da parte di Rank Group e 888 Holdings. ** Le azioni di Bp e Statoil hanno fatto da tiro al settore guadagnando rispettivamente lo 0,6% e l’ 1,42%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below