14 luglio 2016 / 10:47 / in un anno

Innovazione, Ue: Italia capacità moderata, ma sta migliorando

ROMA (Reuters) - L‘Italia ha accresciuto negli ultimi sette anni le proprie capacità di innovazione più della media europea, ma nonostante questo ha recuperato solo parzialmente il gap e resta al 17esimo posto su 28 nella classifica generale Ue.

Lo si legge in un rapporto della Commissione, Innovation Scoreboard, pubblicato oggi, che dividendo i paesi membri in quattro gruppi (leader dell‘innovazione, forti innovatori, moderati innovatori e innovatori modesti) ci colloca nel terzo gruppo.

La capacità di essere all‘avanguardia è cresciuta in media dello 0,7% dal 2008 al 2015 in Ue, mentre per l‘Italia si è registrato un incremento dell‘1,5%.

Restiamo però nella parte bassa della classifica, anche se possiamo vantare le esperienze di Piemonte e Friuli considerati nel rapporto “hub innovativi regionali”.

Tra i paesi Ue moderatamente innovatori, oltre all‘Italia, troviamo sostanzialmente tutti o quasi i Paesi dell‘est Europa, Portogallo e Spagna.

I leader a livello europeo sono Finlandia, Svezia, Danimarca, Germania e Paesi bassi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below