14 luglio 2016 / 10:42 / in un anno

Scontro treni, Cantone: collegamento oggettivo con corruzione

ROMA (Reuters) - La corruzione è uno degli elementi che hanno reso possibile il disastro ferroviario in Puglia, ha detto oggi Raffaele Cantone, presidente dell‘Autorità nazionale anticorruzione.

“Il nostro pensiero commosso va alle 23 vittime dell‘incidente ferroviario in Puglia, un episodio da ricordare anche per l‘oggettivo collegamento con ciò di cui parliamo oggi”, ha detto Cantone presentando la relazione annuale sull‘attività dell‘Anac al Senato.

Il presidente dell‘Authority ha spiegato che l‘incidente, costato la vita a 23 persone, “certamente è anche conseguenza di un problema atavico del nostro Paese, la difficoltà di mettere in campo infrastrutture adeguate. E uno dei motivi di questa difficoltà è da individuare proprio nella corruzione”.

La tratta della ferrovia regionale Nord Bari su cui due giorni fa è avvenuto lo scontro è ancora a binario unico e non automatizzata, con la circolazione affidata alle comunicazioni tra capistazione.

I lavori di ammodernamento, i cui fondi sono stati stanziati nel 2009, avrebbero dovuto essere conclusi entro l‘ottobre 2015, ma sulla tratta dell‘incidente non sono mai iniziati sostanzialmente per una serie di problemi burocratici.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below