6 luglio 2016 / 13:07 / in un anno

Italia, per Dombrovskis la crisi banche precede la Brexit

BRUXELLES (Reuters) - Il commissario europeo ai Servizi finanziari, Valdis Dombrovskis, rigetta la tesi che le banche italiane siano in crisi a causa della Brexit, sminuendo le pressioni di Roma affinché si ammorbidiscano le regole Ue sui salvataggi bancari.

Il vice presidente della Commissione Europea Valdis Dombrovskis a Bruxelles il 18 maggio 2016. REUTERS/Eric Vidal

Sentito dalla commissione Affari economici del Parlamento europeo, Dombrovskis ha messo in evidenza la bassa redditività e l‘ammontare di sofferenze che affliggono gli istituti italiani.

“Ciò si riflette, tra le altre cose, in un calo dei prezzi delle azioni”, ha detto escludendo che il referendum britannico del 23 giugno possa aver creato nuovi problemi sistemici per le banche italiane. “Non è una novità. È qualcosa che sta accadendo da inizio anno”.

Lo shock innescato sui mercati dalla Brexit ha rinvigorito gli sforzi italiani di ottenere deroghe al ‘bail in’, il principio che impone perdite ad azionisti e creditori in caso di salvataggi a spese del contribuente.

Il premier Matteo Renzi si assumerebbe un enorme rischio politico colpendo gli investitori dopo il precedente di Banca Marche, CariFerrara, CariChieti e Banca Etruria.

L‘Italia ha intavolato un negoziato con la Commissione europea per ricapitalizzare le banche meno solide, compresa Mps.

La Commissione non si oppone a forme di rimborso per i clienti retail, soprattutto se hanno comprato attività finanziarie senza esser stati adeguatamente informati.

Ma Bruxelles insiste nel dire che perdite ai privati devono essere imposte. Quindi nessuna protezione può essere riconosciuta agli investitori istituzionali come i fondi pensione.

Le misure che saranno adottate “dipendono dalle richieste delle autorità italiane”, dice Dombrovskis nella sua prima audizione da quando è diventato commissario ai Servizi finanziari al posto del britannico Jonathan Hill, dimessosi dopo la Brexit.

Dombrovskis ribadisce che le regole europee ammettono l‘iniezione di fondi pubblici solo per far fronte alle carenze di capitale emerse con gli stress test, se la banca non riesce a raccogliere il capitale sul mercato.

(Francesco Guarascio)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below