6 luglio 2016 / 11:42 / un anno fa

Calcio, Messi condannato a 21 mesi di carcere per frode fiscale

Barcelona's Argentine soccer player Lionel Messi (L) sits in court with his father Jorge Horacio Messi during their trial for tax fraud in Barcelona, Spain, June 2, 2016. REUTERS/Alberto Estevez/Pool/Files - RTX2JXHU

MADRID (Reuters) - Il Tribunale di Barcellona ha condannato il calciatore argentino Lionel Messi e suo padre a 21 mesi di carcere con le accuse di frode fiscale.

L‘accusa, con tre capi di imputazione, riguarda una frode nei confronti del Tesoro spagnolo per 4,2 milioni di euro tra il 2007 e il 2009 per un caso relativo ai diritti di immagine del giocatore e il presunto utilizzo di società di copertura per nascondere i relativi redditi.

La stella del Barcellona e il padre Jorge Horacio Messi, sono stati inoltre condannati a pagare una multa rispettivamante di circa due milioni e 1,5 milioni di euro.

Gli accusati possono ricorrere in appello, ricorda un comunicato del Tribunale.

Secondo la legge spagnola una condanna di detenzione inferiore ai due anni può essere scontata con la libertà vigilata. E’ dunque improbabile che Messi e sua padre andranno in carcere.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below