21 giugno 2016 / 10:47 / un anno fa

Pop Vicenza, perquisizioni Gdf in sede in inchiesta ostacolo vigilanza

MILANO (Reuters) - La Guardia di finanza sta effettuando una serie di perquisizioni presso la sede della Banca Popolare di Vicenza, nella città veneta, nell‘ambito dell‘inchiesta per le ipotesi di reato di aggiotaggio e ostacolo alle autorità di vigilanza.

La sede di Banca Popolare di Vicenza a Vicenza. REUTERS/Stefano Rellandini

Le Fiamme gialle di Vicenza e Roma hanno “acquisito documentazione su eventi inerenti il periodo 2012 - marzo 2015”, si legge in una nota della banca.

“La Banca è la prima ad essere interessata a fare chiarezza sul passato”, spiega l‘AD Francesco Iorio ribadendo “il proprio impegno incondizionato a ristabilire quel clima di rinnovata trasparenza e fiducia necessario per proseguire nel rilancio della banca, a beneficio dei suoi clienti, azionisti, dipendenti e dei territori in cui opera”.

La procura di Vicenza ha aperto un‘inchiesta con le ipotesi di reato di aggiotaggio e ostacolo alle autorità di vigilanza nei confronti di alcuni esponenti di vertice della banca, tra cui l‘ex presidente Gianni Zonin e l‘ex AD e direttore generale Samuele Sorato.

Allora la Banca non aveva commentato sulla posizione di Zonin mentre l‘avvocato di Sorato, Fabio Pinelli, aveva detto “Siamo sereni”.

(Sara Rossi, Valentina Za)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below