13 giugno 2016 / 10:32 / un anno fa

Greggio sotto pressione per crescenti preoccupazioni su economia

LONDRA (Reuters) - Segno negativo per il greggio, penalizzato da prospettive economiche fosche in Europa e Asia e dal rafforzamento del dollaro, che rende le importazioni di carburante più costose per i Paesi che usano altre valute.

Greggio sotto pressione per crescenti preoccupazioni su economia. REUTERS/Paul Hackett

Una settimana fa i prezzi del greggio hanno toccato i massimi del 2016 sulla scia di un ribilanciamento più veloce del previsto dei mercati petroliferi.

Intorno alle 11,55 il contratto sul Brent per consegna agosto cede 42 cent a 50,12 dollari, dopo essere scivolato fino a 49,80. La scadenza luglio del greggio leggero Usa è in calo di 55 cent a quota 48,52.

“Responsabile delle recenti perdite è un marcato aumento dell‘avversione al rischio, come evidenziato dalla flessione dei mercati azionari e dall‘apprezzamento del dollaro Usa”, commenta in una nota l‘analista di Commerzbank Carsten Fritsch.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below