8 giugno 2016 / 11:27 / un anno fa

Sanità, Censis: spesa privata sale a 34,5 miliardi, 11 milioni di persone rinunciano a cure

In ospedale, al sant'Anna di Crotone. Foto del dicembre 2014. REUTERS/Max Rossi

ROMA (Reuters) - La spesa sanitaria italiana privata nel 2015 è stata di 34,5 miliardi di euro, con un aumento di quasi due miliardi in un anno.

Lo indicano i dati diffusi oggi dal Centro Studi Investimenti Sociali (Censis), secondo cui 11 milioni di persone sono state costrette a rinviare o a rinunciare a cure mediche per ragioni economiche. Nel 2012 erano 9 milioni.

Secondo lo studio, in due anni (dal 2013 al 2015) la spesa sanitaria privata è cresciuta del 3,2%, cioè quasi il doppio della spesa delle famiglie per i consumi (+1,7%).

Nel 2014 la spesa privata rappresentava il 23% di quella complessiva per la sanità.

“L‘andamento della spesa sanitaria privata è tanto più significativo se si considera la dinamica deflattiva, rilevante nel caso di alcuni prodotti e servizi sanitari”, dice il Censis in una nota.

“Sono lievitati i ticket pagati dagli italiani, visto che il 45,4% (cioè 5,6 punti percentuali in più rispetto al 2013) ha pagato tariffe nel privato uguali o di poco superiori al ticket che avrebbe pagato nel pubblico”.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below