2 giugno 2016 / 11:02 / 2 anni fa

Greggio stabile in attesa esito meeting Opec, verso terza settimana rialzi

LONDRA (Reuters) - Il greggio è stabile, impostato pr chiudere la terza settimana di guadagni, in attesa dell‘esito del meeting dei paesi Opec che, a detta degli analisti, non dovrebbe portare ad un restingimento della produzione.

Un giornalista fotografa i ministri del Petrolio presenti alla riunione dell'Opec a Vienna. REUTERS/Leonhard Foeger

Il meeting di Vienna è condizionato dallo scontro in atto tra Arabia Saudita e Iran, con Riyad che vorrebbe ripristinare un‘azione coordinata o mettere dei target formali di produzione, mentre Teheran si rifiuta di collaborare.

“Le aspettative sulla riunione dell‘Opec di oggi sono piuttosto basse, con qualche speculazione sulla possibilità per una qualche forma di contigentamento e di congelamento, ma la probabilità è che non cambi niente”, commenta Michael Hewsonha, responsabile degli analisti d CMC Markets.

Secondo quanto hanno riferito due fonti del cartello che raggruppa i principali Paesi produttori di petrolio al mondo, un accordo che spinga i membri dell‘Opec a mettere un tetto alla produzione di petrolio appare improbabile a causa della posizione intransigente dell‘Iran.

Dopo la riunione, iniziata alle 10,00 ore italiane, è in programma una conferenza stampa alle 16,00.

Alle 12,20 italiane il futures Brent avanza dello 0,2% a 49,82 dollari al barile, mentre il derivato Usa guadagna lo 0,06% a 49,04 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below